iCade Arcade Cabinet for iPad – La mia recensione

iCadeiCade è un prodotto davvero singolare, ma per questo decisamente affascinante.

Prodotto dalla ION Audio LLC, con sedi in UK e USA, azienda conosciuta soprattutto per prodotti come il giradischi USB, iCade riproduce un arcade cabinet in miniatura per giocare con iPad.

Per chi non sapesse cos’è un arcade cabinet, si tratta di una di quelle enormi macchine votate all’estorsione di monetine in cambio di una partita a videogame che si trovavano nelle sale giochi negli anni ’80.

Questo in realtà si tratta di un supporto compatibile con iPad per giocare a svariati titoli che danno il meglio di sé se usati col joypad. Per cui tutti i vari arcade degli anni ’80 che stanno avendo una seconda giovinezza dopo l’uscita dei dispositivi touch, possono ora essere giocati con iCade.

Per ragioni di spazio in questo caso il nostro si tratta di un piccolo oggetto di dimensioni circa 15cm x 10cm x 9.5cm, di legno non proprio pregiatissimo, con un joystick di metallo con pomello rosso e quattro coppie di pulsanti 2 rossi, 4 neri e 2 bianchi.

Il case ha anche due inserti per incastrare in maniera meccanica l’iPad uno in modalità landscape, uno in portrait: non c’è pertanto la possibilità di utilizzare l’iCade come base di ricarica per il nostro iPad, cosa che sarebbe stata molto utile. C’è però una possibilità: si può infilare nella fessura che sorregge l’iPad in modalità verticale (e solo in quella) il cavo di ricarica, cosa che comunque risulta abbastanza scomoda perché il cavo non riesce a rimanere incastrato e viene “inghiottito” costantemente dentro il buco.

Impostazioni

Fondamentalmente iCade è un device di tipo Bluetooth che fa il pairing con il vostro iPad in maniera abbastanza veloce ed indolore, anche se io ho spesso avuto problemi con il mio iPad 2 (che secondo me non sta proprio benissimo) perché vedesse tra i dispositivi disponibili anche l’iCade. Una volta associati i due device, possiamo usare l’iCade come dispositivo di input SOLO per le app che lo supportano.

Lato sviluppatore infatti c’è un piccolo SDK che serve per associare i movimenti nel gioco ad un determinato tasto della plancia. Se volete sapere quali giochi sono supportati, ION ne enumera ben 500, qua potrete trovare una lista completa.

L’app Atari Game l’ho scaricata e provata per voi nell’iCade, ma devo dire che fa abbastanza schifo, i giochi sono ridotti ad un fazzoletto di tutto lo schermo disponibile ed il controller risulta leggermente ritardato come risposta, cosa che rende l’esperienza di gioco non proprio top level. Inoltre i giochi (di 100 anni fa) sono comunque a pagamento e non proprio economicissimi (circa €1 o €2, troppo) e non sono per niente ottimizzati per la piattaforma, ma solo uno squallido porting.

A mio parere (e anche secondo l’amico che me l’ha venduto), la cosa migliore per apprezzare questo tipo di device è utilizzare un iPad Jailbreakkato. In questo modo si possono utilizzare i vari emulatori, primo fra tutti iMameForAll che supporta pienamente l’iCade ed in tal caso la solfa cambia decisamente.

C’è un però: iMame4All non è così immediato da configurare e le ROM vanno inserite in una particola cartella che dimentico ogni volta.(/var/mobile/Media/ROMs/iMAME4all/roms/) e se necessario vanno anche convertite con clrmampro (insomma come al solito bisogna farsi un mazzo tanto) che si usa partendo dal file clrmame.dat disponibile nella cartella/var/mobile/Media/ROMs/iMAME4all/.

Se doveste avere dei problemi con le autorizzazioni e il programma vi dice che non siete in grado di salvare le opzioni collegatevi via ssh al vostro iPad e cambiate i permessi delle due cartelle:

chmod -R 777 /var/mobile/Media/ROMs/iMAME4a­ll
chmod -R 777 /Applications/iMAME4all.app

Se non sapete come collegarvi via SSH al vostro iPad jailbreakkato usate questa guida.

Dopo varie e certamente non piacevoli peripezie sono riuscito a far partire Metal Slug.
In caso abbiate perso la pazienza anche voi vi consiglio di aggiungere la seguente fonte tra i le sorgenti di Cydia:

http://meisterdon.myrepospace.com/

E cercare il pacchetto “iMame4All Rom Pack 1”.
Dovreste poter risolvere.

Con Mame, dicevo, le cose sono diverse, l’iCade dà il meglio di sé e per qualche secondo ci si scorda di essere davanti ad una riproduzione e, se siete così perfezionisti da includere anche i filtri CRT, vi sembrerà di essere tornati indietro di una ventina di anni (io ho messo anche New Religion dei Duran Duran come colonna sonora e mi sono tinto i capelli di biondo platino).

Ho provato diversi giochi e dopo un pochino di allenamento soprattutto per gli shoot’em’up la situazione è davvero rosea. I controlli sono precisi e fedeli a quelli che riproducono, anche se devo dire che benché i pulsanti siano molto soddisfacenti in termini di feedback, la cloche è simpatica ma ha ancora margini di miglioramento (forse quando sarà un po’ più usurata sarà a mio parere molto meglio).

Nel complesso il prodotto è molto soddisfacente e benché sia possibile utilizzarlo con  vari giochi presenti sull’App Store, consiglio vivamente di usarlo con iMame4All per goderne appieno le potenzialità.

Il prezzo infine è un pochino alto (€ 99.00) ma se siete appassionati del genere sono soldi ben spesi.

 

 

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *